Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Assegnazione Bandiera Arancione

Dettagli della notizia

In ricorrenza del 20° anniversario dell’istituzione della  “Bandiera Arancione”, il Touring Club Italiano, ha voluto organizzare la cerimonia di consegna delle bandiere ai comuni italiani meritevoli nella Sala del Maggior Consiglio a Palazzo Ducale di Genova.

In quella occasione la Dott.ssa Danila Ciciriello, delegata dal Commissario Straordinario del Comune di Oria Pasqua Ermina Cicoria, ha ricevuto dalle mani del Direttore del Touring Club Nazionale il meritato cimelio. Il prestigioso marchio, con validità triennale, è assegnato solo ai comuni che hanno la sussistenza degli standard richiesti quali garanzia dell’offerta turistica certificata e continuo stimolo di miglioramento alle amministrazioni comunali. 

Per Oria è la terza assegnazione; infatti la prima risale al 2012, la successiva per il triennio 2015-2017,  e  quest’ultima,  per il triennio 2018 -2020,   ufficializzata  lo scorso lunedì 22 gennaio. Le procedure di candidatura sono state attivate dal Settore per i servizi culturali e turistici del Comune e istruite nell’ambito del Servizio Civile Nazionale,  con il coordinamento del dipendente Antonio Carone, al quale il Commissario straordinario ha rivolto il proprio ringraziamento a nome della Comunità.

Un contributo importante per questa assegnazione lo si è avuto dal “ Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni”e dall’arricchimento del sistema museale con l’apertura del nuovo Museo Archeologico di Oria e dei Messapi,delle aree archeologiche di Parco “Pasculli” e di Parco Montalbano, nonché del migliorato sistema di accoglienza, ricettività e sistemi complementari.

L’ambito riconoscimento deve essere di sprono non solo a chi amministra la città,  ma a tutta la popolazione per una più assidua attenzione al magnifico centro storico, con il suo patrimonio monumentale e per una salvaguardia dell’intero sistema ambientale.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina