La Passione di Oria

La Passione di Oria

Dal 1995 la Passione di Cristo viene realizzata dal Gruppo di Promozione Umana che la rappresentò in una veste completamente nuova per le vie e le principali piazze di Oria dal titolo “La Passione nel Borgo Antico di Oria”. La sacra rappresentazione organizzata dallo stesso Gruppo, si tenne inizialmente, come da tradizione, il Mercoledì Santo ma, dopo alcuni anni, per motivi tecnico‑organizzativi si penso di spostarla definitivamente la Domenica delle Palme.

Oggi la sacra rappresentazione è diventata, oramai, un appuntamento tradizionale che fa da preludio ai Riti rievocativi della Settimana Santa in Oria. La drammatizzazione ripercorre le fasi salienti della Passione di Cristo,dalla preparazione della Cena Pasquale sino alla suggestiva scena della Crocifissione e Morte di Gesù con la deposizione nel sepolcro e la resurrezione.

La rappresentazione fino all’anno 2007 si è svolta nel centro storico di Oria ed era suddivisa in quattro scene ma, a seguito della inadeguatezza di alcuni luoghi,che da anni ospitavano le varie scene, e che avevano perso la loro bellezza naturale e paesaggistica, si pensò di trovare un’altra location.

Infatti, dal 2008 la rappresentazione viene messa in scena, al tramonto, nello scenario naturale del grandioso Ist. dei PP. Rogazionisti, luogo di spiritualità e di aggregazione sociale fondato da Sant’Annibale Maria Di Francia. In tale luogo si svolgono le tredici scene che permettono al pubblico di seguire interamente tutte le fasi del dramma sacro.

Dal 2015 è stata introdotta la scena dell’Ingresso di Gesù in Gerusalemme che si tiene la mattina della Domenica delle Palme in Piazza Lama e si conclude presso la Chiesa di San Francesco d’Assisi.

Alla rappresentazione partecipano circa duecento personaggi,di tutte le età e, sia gli attori protagonisti che le comparse non sono professionisti,essi vengono scelti tra la cittadinanza in modo da avere una larga partecipazione popolare. Oggi viene utilizzato un nuovo testo dal titolo “La Passione” scritto da E.Pinto ed è stato adattato insieme ad una equipe del gruppo, alle esigenze organizzative della rappresentazione. Il nuovo testo tiene conto dei testi della tradizione locale, ma si attiene scrupolosamente alla narrazione evangelica. Nel corso degli anni la sacra rappresentazione si è imposta come una della maggiori manifestazioni che si svolgono nella Città di Oria durante l’anno.

Tale iniziativa ha permesso,anche, di incrementare gli scambi socio‑culturali con la Città gemella di Lorch(Germania),infatti nel giugno del 2007 la sacra rappresentazione si è svolta negli spazi del duecentesco Monastero di quella stessa Città voluta dall’Ass. Runder kultur Tisch ed ancora, nel giugno 2010 la rappresentazione si è tenuta nella Città di Schwab‑Gmund, che dista circa 40 Km. da Stoccarda, voluta dall’Ass. Kolpingfamilie.

Dal 2000, l’Associazione aderisce all’Ass.ne Internazionale “Europassion” con sede a Ligny(B) ove aderiscono varie Associazioni di 14 Paesi Europei che rappresentano scenicamente la Passione ed,inoltre, è fondatrice della sezione italiana di “Europassione per l’Italia” con sede a Roma che ha lo scopo di valorizzare il patrimonio storico-religioso delle sacre rappresentazioni.

Nell’anno 2011, per conoscere le radici e la tradizione, questo Gruppo ha pubblicato il libro sulla storia della Passione in Oria scritto dallo storico locale Prof. Luigi Neglia dal titolo “La Passione di Cristo in Oria: dalle origini ai giorni nostri,dal teatro alla strada”.

 

 

Galleria immagini

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO

Il presente modulo utilizza i cookies di Google reCaptcha per migliorare l'esperienza di navigazione. Disabilitando i cookie di profilazione del portale, il form potrebbe non funzionare correttamente.