Animazione grafica

Da visitare

AREA ARCHEOLOGICA

AREA ARCHEOLOGICA

Oria risorge dal suo passato
Basilica Cattedrale

Basilica Cattedrale

È dedicata a Maria Santissima Assunta in Cielo.
Reliquie

Biblioteca e Museo Diocesano

Di grande interesse è anche la biblioteca diocesana, che raccoglie oltre diecimila volumi, molti dei quali testi di carattere sacro
Veduta da lontano

Castello Svevo

Categoria: Castelli | Da visitare
L'imponente maniero fu realizzato tra il 1225 e il 1233 per ordine dell'Imperatore Federico II nella parte più alta della città.
Facciata

Chiesa di San Domenico

La chiesa di San Domenico risale al 1572 e fu eretta dai Padri domenicani che giunsero ad Oria nel 1282.
Vista laterale

Chiesa di San Francesco d'Assisi

All'interno si conservano le reliquie del Beato Francesco da Durazzo ed una Pietà litica che era conservata nella chiesetta rupestre della Madonna di Gallana
Facciata

Chiesa di San Giovanni Battista

La chiesa e il convento furono eretti per volere della baronessa Filippa di Cosenza.
Facciata della chiesa

Chiesa e Convento di San Benedetto

Intitolato alla Madonna del Ponte, è un tempio che risale al 1850 in stile classico, sorto sulle rovine di una chiesa più antica.
Madonna della Scala

Chiesette rupestri

Il territorio oritano si presenta ricco di testimonianze della civiltà rupestre.
Santuario di San Cosimo - Foto T. Carbone

Giardino zoologico (CHIUSO)

Sorto nel 1963 per volere del vescovo Mons. Alberico Semeraro allo scopo di accogliere i tanti animali che venivano donati al santuario e affidati alle cure del dott. Domenico D'Addario.
Veduta da lontano

Palazzo dei Missionari

E' un grandiosa costruzione situata nel cuore del centro storico eretta dal marchese Andrea II Imperiali intorno alla metà del XVIII secolo.
[12  >>  
X
Torna su